Non sarà Stefano Sollima a dirigere l'eventuale terzo capitolo di Sicario

- Google+
26
Non sarà Stefano Sollima a dirigere l'eventuale terzo capitolo di Sicario

La critica americana ha riservato un'accoglienza ottima a Soldado, il sequel di Sicario, che noi vedremo purtroppo solo il 18 ottobre. Stefano Sollima, che ha ereditato il posto da regista da Denis Villeneuve che ha diretto il primo film, ha dunque superato sul campo la prova a pieni voti. E siccome lo sceneggiatore Taylor Sheridan pensa sempre in grande, già si inizia a parlare di un terzo capitolo che potrebbe scrivere.

Nel caso, però, pare che non sarà Sollima a dirigerlo, ma ancora un altro regista. Parlando con Variety, lui stesso ha dichiarato: "Ogni film in queste serie ha bisogno di avere una storia a sé, ambientata nello stesso mondo. Mi piacerebbe tantissimo vedere un nuovo capitolo di Sicario, ma dovrebbe venire da un regista diverso col suo stile specifico. Non bisognerebbe far dirigere più di un film allo stesso regista, altrimenti somiglierebbe troppo a un franchise vero e proprio".

Noi siamo d'accordo con lui, e nel caso in cui Sheridan decidesse di portare avanti la storia (il che dipenderà anche dagli incassi di questo) sarà interessante vedere un nuovo stile e un nuovo approccio ai personaggi di quell'universo. Per Stefano Sollima, in Italia o all'estero, non mancheranno comunque né lavoro né soddisfazioni professionali.

La critica americana ha riservato un'accoglienza ottima a Soldado, il sequel di Sicario, che noi vedremo purtroppo solo il 18 ottobre. Stefano Sollima, che ha ereditato il posto da regista da Denis Villeneuve che ha diretto il primo film, ha dunque superato sul campo la prova a pieni voti. E siccome lo sceneggiatore Taylor Sheridan pensa sempre in grande, già si inizia a parlare di un terzo capitolo che potrebbe scrivere.

Nel caso, però, pare che non sarà Sollima a dirigerlo, ma ancora un altro regista. Parlando con Variety, lui stesso ha dichiarato: "Ogni film in queste serie ha bisogno di avere una storia a sé, ambientata nello stesso mondo. Mi piacerebbe tantissimo vedere un nuovo capitolo di Sicario, ma dovrebbe venire da un regista diverso col suo stile specifico. Non bisognerebbe far dirigere più di un film allo stesso regista, altrimenti somiglierebbe troppo a un franchise vero e proprio".

Noi siamo d'accordo con lui, e nel caso in cui Sheridan decidesse di portare avanti la storia (il che dipenderà anche dagli incassi di questo) sarà interessante vedere un nuovo stile e un nuovo approccio ai personaggi di quell'universo. Per Stefano Sollima, in Italia o all'estero, non mancheranno comunque né lavoro né soddisfazioni professionali.

La critica americana ha riservato un'accoglienza ottima a Soldado, il sequel di Sicario, che noi vedremo purtroppo solo il 18 ottobre. Stefano Sollima, che ha ereditato il posto da regista da Denis Villeneuve che ha diretto il primo film, ha dunque superato sul campo la prova a pieni voti. E siccome lo sceneggiatore Taylor Sheridan pensa sempre in grande, già si inizia a parlare di un terzo capitolo che potrebbe scrivere.

Nel caso, però, pare che non sarà Sollima a dirigerlo, ma ancora un altro regista. Parlando con Variety, lui stesso ha dichiarato: "Ogni film in queste serie ha bisogno di avere una storia a sé, ambientata nello stesso mondo. Mi piacerebbe tantissimo vedere un nuovo capitolo di Sicario, ma dovrebbe venire da un regista diverso col suo stile specifico. Non bisognerebbe far dirigere più di un film allo stesso regista, altrimenti somiglierebbe troppo a un franchise vero e proprio".

Noi siamo d'accordo con lui, e nel caso in cui Sheridan decidesse di portare avanti la storia (il che dipenderà anche dagli incassi di questo) sarà interessante vedere un nuovo stile e un nuovo approccio ai personaggi di quell'universo. Per Stefano Sollima, in Italia o all'estero, non mancheranno comunque né lavoro né soddisfazioni professionali.

La critica americana ha riservato un'accoglienza ottima a Soldado, il sequel di Sicario, che noi vedremo purtroppo solo il 18 ottobre. Stefano Sollima, che ha ereditato il posto da regista da Denis Villeneuve che ha diretto il primo film, ha dunque superato sul campo la prova a pieni voti. E siccome lo sceneggiatore Taylor Sheridan pensa sempre in grande, già si inizia a parlare di un terzo capitolo che potrebbe scrivere.

Nel caso, però, pare che non sarà Sollima a dirigerlo, ma ancora un altro regista. Parlando con Variety, lui stesso ha dichiarato: "Ogni film in queste serie ha bisogno di avere una storia a sé, ambientata nello stesso mondo. Mi piacerebbe tantissimo vedere un nuovo capitolo di Sicario, ma dovrebbe venire da un regista diverso col suo stile specifico. Non bisognerebbe far dirigere più di un film allo stesso regista, altrimenti somiglierebbe troppo a un franchise vero e proprio".

Noi siamo d'accordo con lui, e nel caso in cui Sheridan decidesse di portare avanti la storia (il che dipenderà anche dagli incassi di questo) sarà interessante vedere un nuovo stile e un nuovo approccio ai personaggi di quell'universo. Per Stefano Sollima, in Italia o all'estero, non mancheranno comunque né lavoro né soddisfazioni professionali.



Daniela Catelli
  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento
5.9 Backstabbing for Beginners (2018) | Luke Goss | Покупки