Star Wars Gli ultimi Jedi, Frank Oz racconta la genesi del cameo di Yoda

- Google+
29
Star Wars Gli ultimi Jedi, Frank Oz racconta la genesi del cameo di Yoda

In Star Wars Gli Ultimi Jedi i fan della saga di Guerre Stellari (presumiamo anche quelli più arrabbiati) saranno stati contenti di ritrovare il mitico Yoda. I più attenti avranno anche notato che il regista Rian Johnson ha chiesto al buon Frank Oz di tornare non solo a dargli la voce, ma anche ad animarlo sul set, con un vero pupazzo, senza CGI. Regista con una sua buona carriera e mitico burattinaio di Fozzie l'Orso e Miss Piggy nei Muppet, Oz ha raccontato a IGN com'è nata questa sua partecipazione a sorpresa.

"Anni fa pranzai con Rian e mi chiesi se potessi fare Yoda nel prossimo Star Wars. Risposi che non c'erano problemi, pensavo sarebbe stata solo CGI. Poi Kathleen Kennedy, che conosco da un bel po' ed è fantastica, mi ha chiamato e mi sono reso conto che non era CGI, era proprio il personaggio. Dissi: Kathy, ma ti rendi conto di cosa succederà? E' dura! E lei: va bene lo stesso, facciamolo. Il workshop l'ha realizzato e hanno fatto un lavoro fantastico.

Mi avevano anche detto che sarebbe stata una sorpresa, quindi quando sono andato ai Pinewood Studios dovevo essere avvolto dal segreto. Qualcuno in effetti mi ha visto, ma nel caso mi avessero fatto domande sarebbe stato naturale, lì ci girai La piccola bottega degli orrori, avrei potuto dire che ero andato a discutere di un film. Ma l'idea era quella di non accreditarmi. Mi chiesero: possiamo levare il tuo nome dal poster? E io: ma certo. Dovevo essere una sorpresa."




Domenico Misciagna
  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento
BLISTER 4 BATTERIE PILE STILO AA RICARICABILI Ni-MH DA 4700 mAH | 333 Gelbgold Böhmischer Granat Ring | Sofort-Kaufen